Codici commentati Nel Diritto Editore 2017

In questo articolo tratteremo dei codici annotati de Nel Diritto Editore. Come noto, anche l’esame avvocato 2017 vedrà l’uso dei codici commentati. Ti spiego i pro ed i contro dei codici commentati editi da questa famosissima casa editrice.

Caratteristiche dei codici annotati Nel Diritto Editore: premessa.

I codici annotati de Nel Diritto Editore sono tra i più utilizzati. Vengono spesso consigliati, insieme ai CEDAM ed ai Giuffrè, come tra i migliori codici annotati per l’esame avvocato. Permettetemi una premessa doverosa: se state cercando i codici che abbiano sicuramente la sentenza risolutiva dell’atto o del parere durante la tre giorni delle prove scritte, vi conviene ripensare i vostri propositi. Infatti, nessun codice commentato vi darà la garanzia di avere la sentenza risolutiva: non è nemmeno detto che ne esista una.

Questa infatti non è una leggenda metropolitana (è noto che esiste una sentenza della Cassazione abbastanza recente che risponde al caso oggetto dell’atto o parere). Ma è una ricerca assolutamente vana e che non porta ad alcun risultato. Rifletteteci: ammesso di avere trovato la sentenza della Cassazione che risolve il caso, come fate a scriverci 5/6 pagine intorno? Se mi dite: “con le altre sentenze che trovo vicino, ovviamente!”, beh.. vi conviene seguire il nostro corso base (gratuito) di preparazione esame avvocato. Il corso avanzato con le tecniche di redazione, forse dopo.

codici commentati nel diritto

Perché scegliere i codici annotati con la giurisprudenza Nel Diritto Editore?

Ci sono molte ragioni per fare questa scelta: ve le elenco brevemente e poi le vediamo nel dettaglio.

  • Statisticamente sono tra quelli che ci azzeccano di più. Banalmente, negli ultimi anni (su tre giorni) almeno una prova viene risolta dalla giurisprudenza presente nei loro volumi. Lo stesso, ad onor del vero, vale per molti altri volumi;
  • L’impaginazione è abbastanza chiara ed immediata. Ciò che davvero conta, nella frenesia delle prove, è avere un testo chiaro ed immediato e di pronto utilizzo. Occorre conoscerlo, capirlo, apprezzarlo. Occorre testare e ritestare la propria velocità nell’utilizzo di codici commentati: perché non provare i nostri atti e pareri svolti sulla base della giurisprudenza più recente?
  • Un costo adeguato. Un rapporto qualità/prezzo decisamente invitante. La possibilità, anche per quest’anno, di usufruire della c.d. rottamazione dei codici commentati. Significa che acquistando entro giugno i codici commentati 2016 avrete gratis -appena usciranno- i codici annotati 2017. Allo stesso prezzo: conveniente, no? Lo stesso, per la cronaca, accade anche per Giuffrè, Dike e CEDAM;
  • Ampio catalogo. State provando per la prima volta l’esame avvocato? Acquistateli ora con la rottamazione così da impratichirvi fin da aprile! Siete dei veterani? Nel Diritto Editore prevede anche i codici civile + codice penale con esclusivamente la giurisprudenza della Cassazione e di merito degli ultimissimi anni. Così che, ad un costo davvero basso (circa 60€) potete continuare ad utilizzare i volumi degli anni precedenti.

Perché NON scegliere i codici annotati con la giurisprudenza Nel Diritto Editore?

  • La carta è di bassa qualità. Poi, sono gusti. Ma la carta non è di qualità come CEDAM o Giuffrè. Cosa significa? Significa che le pagine tendono a sporcare le dita di inchiostro, e sono molto molto fini. Ad alcuni può interessare, mentre altri possono anche non farci caso;
  • I CEDAM ed i Giuffrè hanno un prezzo tendenzialmente simile. Può rilevare: chi acquista questi volumi acquista anche una storia. E se c’è una storia, c’è anche qualità. È un aspetto che, nel mercato editoriale di oggi, ha poco appeal ma molti acquistano anche questi codici per la propria biblioteca personale.

Conclusioni.

A noi i codici commentati Nel Diritto piacciono. Hanno un costo medio, rispetto i concorrenti, ma contengono molta giurisprudenza. Non quanto i CEDAM, ma comunque hanno il loro perché. Il sito offre molti sconti (http://www.neldirittoeditore.it) oltre alla rottamazione dei codici indicata sopra.

Tutto sommato, dunque, l’acquisto è consigliato. 

*** Un aiuto essenziale durante l’esame: i quattro codici 2017 con lo sconto del 15% per ringraziarti di aver letto questo articolo ***